Featured Posts

To top
27 Dic

Le cattive abitudini che fanno male alla pelle: quali sono e come evitarle

come prendersi cura della pelle

L’invecchiamento della pelle del viso è una delle principali preoccupazioni estetiche delle donne che hanno superato i 25 anni. Piccole rughe d’espressione, cedimenti della pelle ai lati del viso e macchioline scure dovute alla concentrazione di melanina in alcuni punti danno alla pelle del viso un aspetto meno sano e giovanile. Se ad alcuni di questi problemi si può porre rimedio soltanto con l’intervento del chirurgo, ci sono piccoli accorgimenti quotidiani che aiuteranno la pelle a rimanere giovane e in salute molto a lungo: ecco quali sono.

Le principali cause delle rughe

Le rughe sono causate da un cambiamento strutturale dell’epidermide che avviene principalmente con il trascorrere del tempo ma che può essere accelerato e acuito da alcuni cattivi comportamenti.

La causa principale delle rughe è il progressivo assottigliamento dell’epidermide, cioè lo strato più esterno della nostra pelle. Questo è dovuto al fatto che con il passare del tempo il rinnovamento cellulare diventa sempre più lento e le cellule, ormai più “vecchie” e più “stanche”, perdono progressivamente la capacità di trattenere sebo e acqua al proprio interno. Nel momento in cui diventa secca e fragile, la pelle comincia a produrre piccoli solchi che più o meno rapidamente si trasformeranno in rughe profonde.

I raggi UV: nemici giurati per la pelle

Quando si parla dell’invecchiamento cutaneo provocato dai raggi solari si parla, a livello tecnico, di invecchiamento fotoindotto. I raggi UV danneggiano la pelle in profondità, provocando più di qualsiasi altro agente atmosferico un invecchiamento precoce. Per questo motivo è sempre necessario utilizzare una crema abbronzante che protegga la pelle dai raggi solari dannosi e, anche d’inverno, andrebbe sempre utilizzata sul viso.

Cattive abitudini alimentari

Come già accennato, a causare la comparsa delle prime rughe è la mancanza di idratazione della pelle e, più in generale, dell’organismo. Bere pochissimo o poco, pessima abitudine di moltissime donne, causa quindi il comparire e l’accentuarsi dei solchi della pelle.

L’idratazione dell’organismo si mantiene alta anche attraverso altri alimenti molto idratanti come frutta e verdura di ogni tipo.

Alcool e tabacco

Alcool e tabacco sono due agenti estremamente dannosi per la salute complessiva dell’organismo, ma sono anche tra le cause principali dell’invecchiamento cutaneo a livello del viso. In particolare, il tabacco conferisce alla pelle una tonalità grigiastra e spenta che, anche quando non è accompagnata dalla presenza di rughe, dà al viso un pessimo aspetto poiché accelera i processi di ossidazione delle cellule.

Combattere le rughe con l’idratazione

Dopo aver corretto le proprie abitudini alimentari e aver protetto in maniera appropriata la pelle del viso in ogni stagione, è bene capire cosa si può fare a livello cosmetico per rallentare l’invecchiamento del viso.

Anche in questo caso l’idratazione è la vera e unica chiave della bellezza duratura della pelle. Applicare una crema da giorno e una crema da notte quotidianamente prima di procedere al maquillage è fondamentale.

A partire dai venticinque anni poi sarebbe opportuno cominciare a utilizzare creme e trattamenti antirughe che possano contrastare l’insorgere dei primi segni dell’età.