Featured Posts

To top
21 Apr

Make Up: attente, niente errori dopo i 40!

Make up dopo i 40 anni

Quando la pelle comincia ad apparire stanca, occorre qualche accorgimento in più per mantenersi sempre bellissime.

I quarant’anni per una donna, rappresentano un’età delicata sotto tanti punti di vista.
Anche per la pelle, che perde elasticità ed è meno irrorata dai piccoli vasi sanguigni, con una conseguente riduzione dell’ossigenazione cutanea.

Ecco allora tutto quello da non fare:

NON USARE LA CIPRIA OPACIZZANTE:


Sulla pelle più disidratata, mette in evidenza le rughe. Meglio scegliere una cipria minerale senza talco, che dona un effetto naturale.

ATTENTE ALLA TERRA ABBRONZANTE:


Stendiamola con molta attenzione per scampare il rischio di avere un viso dall’effetto abbronzato e un collo bianchissimo.

NON ESAGERARE CON LA POLVERE ILLUMINANTE:


Con il sole infatti, l’effetto tenderà ad essere quello della pelle grassa. Localizziamo allora il trucco sugli zigomi, il décolleté e l’alzata sopraccigliare.

NON APPLICARE MAI UN FONDOTINTA TROPPO SCURO:


Il fondotinta scuro indurisce i tratti del viso, mettiamo invece un po’ di terra solo sulle zone “bombate”.

IL BLUSH NON SOLO SUGLI ZIGOMI:


Sfumiamolo anche sulla punta del naso, sulla fronte e sul mento, in modo da uniformare l’incarnato.

NON STENDIAMO TROPPI STRATI DI FONDOTINTA:


Non esageriamo con il fondotinta, magari nel tentativo di coprire le rughe e le imperfezioni del viso, la pelle viene così soffocata e l’effetto finale sarà deludente.
Con il passare dell’età, tendete piuttosto ad alleggerire il più possibile il trucco.

ATTENTE AL CORRETTORE:


La texture ricca e cremose, lo rende inadatto a questa età per occhi e palpebre.

NO AL FONDOTINTA PERLATO:


Fa un bell’effetto da lontano, ma marca le rughe.

Di Raffaella Ponzo